Sara Savoretti

Nella società odierna il bambino non corre più alcun rischio, nella sua vita scolastica e familiare gli vengono sottratte o rese asettiche molte esperienze, soprattutto quelle in cui sono il corpo, il movimento, i sensi, le relazioni concrete con le cose a guidare la sua maturazione. Riportare l’infanzia ai campi d’esperienza naturali è affermare un loro diritto, verificandone l’efficacia sul piano sia educativo sia del benessere globale.

Parole chiave: spazio esterno, benessere, ambiente naturale, ricerca

 

DISCOVERING THE WORLD DAY BY DAY

In today’s society, children no longer take risks, in their school and family lives many experiences, above all those in which the body, movement, the senses and concrete relations with objects that guide development, are removed or made sterile. Returning childhood to the field of natural experience is a way of asserting children’s rights, while checking the efficacy of such actions in terms of both education and overall well-being.

Key word: outdoor space, well-being, natural environment, research

Vuoi abbonarti o richiedere copia della rivista?


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.