Raffaela Mulato

I bambini devono essere liberi di esprimersi, di giocare e di partecipare: questa libertà presuppone l’esistenza di tempi e di spazi nei quali esercitare i loro diritti. Spazio e movimento sono fattori chiave per sviluppare competenze motorie e cognitive, per sviluppare apprendimenti significativi, favorire la partecipazione e la cittadinanza attiva. L’educazione è fuori: il kilometro quadrato educativo come prospettiva per una città accessibile e giocabile.

Parole chiave: tempo, spazio, movimento, gioco

 Vuoi abbonarti o richiedere copia della rivista?