Raffaela Mulato

I bambini devono essere liberi di esprimersi, di giocare e di partecipare: questa libertà presuppone l’esistenza di tempi e di spazi nei quali esercitare i loro diritti. Spazio e movimento sono fattori chiave per sviluppare competenze motorie e cognitive, per sviluppare apprendimenti significativi, favorire la partecipazione e la cittadinanza attiva. L’educazione è fuori: il kilometro quadrato educativo come prospettiva per una città accessibile e giocabile.

Parole chiave: tempo, spazio, movimento, gioco

 Vuoi abbonarti o richiedere copia della rivista?


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.